Contributi straordinari per il sostegno alla locazione

Pubblicato il 10 gennaio 2022 • Sociale

Novità:

Prosegueno gli interventi straordinari per il sostegno al mantenimento dell’alloggio in locazione, a seguito delle difficolta' economiche derivanti dall’emergenza sanitaria COVID-19.

A fronte del perdurare delle conseguenze economiche derivanti dalla situazione di emergenza sanitaria, l’Amministrazione Comunale intende sostenere i nuclei familiari in condizioni di vulnerabilità, per perdita o riduzione dell’attività lavorativa causa Covid-19 oppure per la presenza di componenti disabili in condizione di gravità, con l’obiettivo di favorire il mantenimento dell’alloggio in locazione.

Per leggere il bando clicca qui:  

Il sostegno è rivolto ai nuclei familiari in possesso di attestazione ISEE non superiore a € 26.000,00 ed è articolato su due tipi di intervento:

 

LINEA DI INTERVENTO A - AFFITTI INSOLUTI SENZA AVVIO DI PROCEDURA DI SFRATTO

Il sostegno economico si esplicita nell’erogazione di contributi a ristoro degli Enti proprietari in caso di affitti insoluti senza avvio di procedura di sfratto. I canoni non pagati non devono essere antecedenti la data del 01/03/2020. Il contributo è riconosciuto fino a 3 mensilità di canone e per un importo complessivo di € 1.800,00 (massimo € 600,00 per mensilità),

I richiedenti devono essere in condizione di disagio economico per la perdita o riduzione dell’attività lavorativa a causa Covid 19 oppure per la presenza nel nucleo familiare di componenti non autosufficienti o disabili in condizione di gravità.

I contributi verranno assegnati sulla base dell’ordine di arrivo delle istanze al protocollo dell’Ente fino ad esaurimento, entro l’anno 2022, delle risorse previste.

Per il modulo di domanda linea di intervento A clicca qui:

 

LINEA DI INTERVENTO B - PREVENZIONE DEGLI SFRATTI.

Il sostegno economico si esplicita, in caso di avvio di procedura di sfratto, fino alla fase di intimazione, in un contributo diretto al proprietario dell’alloggio a fronte di rinuncia o rinvio della procedura di sfratto. Posso presentare domanda i conduttori di alloggi esclusivamente di locazione privata (sono esclusi i conduttori di alloggi di edilizia agevolata). Il contributo al proprietario è dell’importo di € 6.000,00 con impegno alla rinuncia al prosieguo della procedura di sfratto, dell’importo di € 2.000,00 in caso di rinvio della procedura di almeno 6 mesi, al netto delle proroghe legali.

Per il modulo di domanda linea di intervento B clicca qui:

I contributi verranno assegnati sulla base dell’ordine di arrivo delle istanze al protocollo dell’Ente fino ad esaurimento, entro l’anno 2022, delle risorse previste.

Modalità di presentazione delle domande

 

La domanda di contributo dovrà essere inviata tramite posta elettronica, anche non certificata, al seguente indirizzo PEC: settimo@cert.comune.settimo-torinese.to.it

 

Per informazioni, richieste di chiarimento e quesiti relativi ai contenuti del presente avviso e agli adempimenti connessi, gli interessati possono rivolgersi a:

Ufficio Casa ed Emergenza abitativa, al seguente indirizzo email:

bandi.casa@comune.settimo-torinese.to.it

oppure telefonicamente ai  numeri 011 8028290 / 365 / 295 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30; il lunedì, mercoledì e giovedì anche dalle 15,30 alle 17,30.